Banner
 
08/01/2013 Progetti
Signa per i giovani conciatori
La BCC Signa con il progetto “Amici per la pelle” sostiene il ricambio generazionale dei conciatori.

Una delle storiche tradizioni della cultura toscana è rappresentata dall’arte della concia, florida soprattutto dalle parti di Santa Croce sull’Arno e nelle zone limitrofe: una risorsa per il territorio, culturale ma anche economica. Ed è proprio per tutelare questo patrimonio che l’Assessorato alle politiche educative e scolastiche di Santa Croce, il gruppo dei giovani imprenditori dell'Associazione Conciatori, l'Istituto Comprensivo e la Banca di Credito Cooperativo di Signa hanno voluto dare vita al progetto "Amici per la pelle", lanciato ufficialmente nelle scuole medie santacrocesi.

Un progetto unico nel suo genere e importante, che si pone come obiettivo quello di far conoscere ai giovani santacrocesi quella che è l’essenza più intima della realtà economica, lavorativa, sociale e culturale del territorio in cui vivono. Fornendo loro una conoscenza di base di quelle che sono le lavorazioni e i processi che le pelli subiscono durante il loro passaggio in conceria, e dando loro anche i mezzi per vivere attivamente questa realtà, toccandola con mano.

Promotore dell’iniziativa il Gruppo dei giovani conciatori, nato recentemente dall’iniziativa dei figli degli imprenditori del campo della pelle e del cuoio di Ponte a Egola, Santa Croce sull'Arno, Castelfranco di Sotto e Ponte a Cappiano, concepito proprio dall’idea di “fare squadra” e di favorire un ricambio generazionale, necessario affinché un settore con una storia e una tradizione come quello del Comprensorio del cuoio possa affrontare le sfide imposte dall’economia globale.

Da sempre vicina alle problematiche economiche e sociali del territorio, anche la Banca di Credito Cooperativo di Signa ha voluto dare un importante contributo. Dopo la recente acquisizione della Banca del Comprensorio del Cuoio di Castelfranco di Sotto, la BCC ha ampliato il proprio territorio d’azione, sempre restando legata a quei valori di radicamento al territorio e di attenzione ai problemi dell’economia reale che da più da novanta anni muovono il suo lavoro. Una filosofia che si sposa perfettamente con gli obiettivi che hanno portato i giovani conciatori a dar vita ad "Amici per la pelle". Il futuro dell’economia toscana, nella sua unicità e nella sua tradizione, sarà un giorno nelle mani dei giovani, e passa anche da iniziative creative e intelligenti come questa. 

www.bccsigna.it/giovani.asp?arg=14

Menu inferiore
 
Footer
© Federcasse Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo Casse Rurali ed Artigiane
Via Lucrezia Romana 41/47 - 00178 Roma
Realizzato da Iccrea Banca