Banner
 
15/04/2011 Progetti
Futuri ingegneri per il restyling della sede della Banca di Mantignana CC umbro

Quaranta studenti, suddivisi in 17 gruppi, tre progetti finalisti e due vincitori; questi i numeri del concorso di idee Restyling della sede della Banca di Mantignana Credito Cooperativo umbro, promosso dallo stesso istituto di credito e rivolto ai ragazzi iscritti nell’anno accademico 2010/11 al corso di laurea in Ingegneria civile e in Ingegneria edile-architettura dell’Università degli studi di Perugia.

Il 12 aprile, nell’aula Magna della facoltà, si è svolta la cerimonia di premiazione alla presenza di Antonio Marinelli, presidente della Banca di Mantignana, Gianni Bidini, preside della facoltà di Ingegneria, Bruno Brunone, vicedirettore del Dica (Dipartimento di ingegneria civile ed ambientale), e dei presidenti degli Ordini degli ingegneri e degli architetti della provincia di Perugia, rispettivamente Massimo Mariani e Paolo Vinti.

“L’eccellenza dei nostri giovani - ha dichiarato il preside Bidini - testimonia una loro propensione verso la novità e un loro proiettarsi già nel mondo della progettazione e del lavoro che li aspetta dopo la laurea”. “Abbiamo premiato soprattutto l’originalità dei lavori - ha rimarcato Vinti - ora è tempo di pensare alla loro fattibilità”. Primi classificati, con il progetto Butterfly Effect, Marco Paffi e Vanessa Romagna, che hanno vinto un premio di 1500 euro. Al secondo gradino del podio (per un premio di mille euro), invece, Margherita Stramaccia e Matteo Margutti con il lavoro Un po’ più di leerdammer?, mentre terzi, con un buono di 500 euro, sono risultati Eraldo Brandimarte e Luigi Trincia con Harder, better, faster, stronger.

Menu inferiore
 
Footer
© Federcasse Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo Casse Rurali ed Artigiane
Via Lucrezia Romana 41/47 - 00178 Roma
Realizzato da Iccrea Banca