Banner
 
02/12/2010
Cultura e nuove generazioni nello sviluppo locale.

Cultura e nuove generazioni nello sviluppo locale.

Quale ruolo strategico potrebbe avere la “cultura” nello sviluppo di un territorio come la Val di Non? Questa la riflessione del professor Pierluigi Sacco, docente di Economia della Cultura all’Università IUAV di Venezia, nell’incontro con dirigenti, docenti e giovani studenti promosso dalla Cassa Rurale di Tuenno-Val di Non il 25 novembre scorso presso l’Auditorium del Polo Scolastico di Cles.
Considerazioni quelle portate dall’ospite con una forte sottolineatura del ruolo della cultura nella creazione di importanti opportunità di sviluppo locale, uno sviluppo nelle mani principalmente delle nuove generazioni, custodi di molte potenzialità indispensabili a proporre nuove idee, anche imprenditoriali, in ambiti diversi da quelli consolidati sul territorio quali sono i settori culturali e creativi. Ad introdurre l’argomento Lorenzo Rizzardi della Cassa Rurale di Tuenno, che ha motivato l’impegno della banca nell’essere partecipe alla crescita non solo economica, ma anche sociale e culturale della comunità, come esplicitato anche nello Statuto. La proposta della Cassa Rurale di Tuenno è impegnativa, ma vuole essere un momento di analisi e di riflessione sulle opportunità di sviluppo del territorio da affiancare ai settori attualmente trainanti e che consentano alle nuove generazioni di apportare il proprio contributo nello sviluppo futuro della valle.

Intraprendere questa strada non è semplice, necessita di strumenti appropriati e di stimolare la motivazione intrinseca delle persone, i fattori che le portano ad attribuire significato e valore a determinati comportamenti, e di coinvolgere diversi attori (le varie istituzioni, le imprese, le associazioni, il mondo della scuola…). E per ottenere questo scopo, nessun canale è più diretto ed efficace dell’azione culturale. I temi sono quelli legati alla capacità di innovazione, ad una cultura partecipata attivamente, alla cultura del rischio imprenditoriale, ai valori e strumenti di una cultura cooperativa diffusa nella comunità e che fanno la differenza per riuscire a rafforzare la crescita economica e sociale della nostra valle.

Menu inferiore
 
Footer
© Federcasse Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo Casse Rurali ed Artigiane
Via Lucrezia Romana 41/47 - 00178 Roma
Realizzato da Iccrea Banca