Banner
 
23/09/2015 Eventi
Quinto Forum Giovani Soci: l'innovazione e la qualità

Innovazione e qualità declinate da tanti punti di vista, il Quinto Forum stila un suo bilancio e dà appuntamento al prossimo anno.

Si chiude con numeri di tutto rispetto l'incontro nazionale a Carugate dei Giovani Soci delle Banche di Credito Cooperativo rappresentanti di diverse BCC di 14 federazioni locali nelle giornate del 18/20 settembre.

Dopo l'avvio affidato ai tre portavoce del Comitato Coordinamento dei Giovani Soci - che si era riunito il giorno prima all'EXPO mentre i ragazzi avevano la possibilità di vedere la fiera - sono arrivati i saluti del presidente della BCC ospite, quella di Carugate e Inzago, Giuseppe Maino e il discorso di apertura del Presidente di Federcasse Alessandro Azzi.

La consegna del “Premio Alfredo Ferri” ad opera di Giovanni Grazioli,  Presidente BCC di Treviglio, ha fatto conoscere la creatività di tre giovani socie.

Spunti importanti sui temi al centro del dibattito sono arrivati da Luigino Bruni - Università di Roma LUMSA e Angelo Carnemolla - Accademia BCC.

Molta attenzione ha suscitato tra i ragazzi il dibattito tra gli esperti di start up e innovazione: Mattia Affini - Cooperativa Aldia e Portavoce Oop! Giovani Imprenditori Cooperativi, Agnese Agrizzi - Presidente Ginger, Alberto Dalmasso - Ceo e Fondatore Satispay, Mattia Corbetta - Segreteria Tecnica del Ministro dello Sviluppo Economico e Davide Dattoli - Cofounder e Ceo di Talent Garden).

Nel pomeriggio presentazione dei gruppi giovani soci neocostituiti e prima Consulta Nazionale con la presentazione dei lavori delle Commissioni, delle linee strategiche e di una necessaria modifica al Regolamento.

Emozioni il giorno successivo - dopo il saluto caloroso e sfidante di Pietro Galbiati, Direttore Generale Federazione Lombarda delle BCC - ha suscitato l'intervento di Antonio Organtini, direttore dell’IPAB Sant’Alessio seguito a quelli di Emiliano Perego, Capo Area e responsabile filiale della BCC di Carugate e Inzago e di Michele Dorigatti, Ufficio Cultura della Federazione Trentina della cooperazione. Insieme i tre interventi hanno declinato il tema della qualità: rispettivamente della vita (ragionando su accessibilità e limiti), del credito (trattanto il merito di credito) e del lavoro (attraverso la figura-simbolo di Olivetti).

Nella chiusura il Direttore Generale di Federcasse Sergio Gatti, che ha raccolto gli stimoli delle due giornate e gli stimoli dei giovani soci confluiti in una loro "Carta di Milano", ha invitato a continuare dialogo e confronto nel Credito Cooperativo immaginando nuove occasioni di scambio oltre l'evento del Forum.

Menu inferiore
 
Footer
© Federcasse Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo Casse Rurali ed Artigiane
Via Lucrezia Romana 41/47 - 00178 Roma
Realizzato da Iccrea Banca