Banner
 
20/04/2015 Pensieri e parole
Sangro Teatina: l'imprenditorialità giovanile in seminario

Come sta cambiando il mondo del lavoro? Quali sono gli strumenti a disposizione dei giovani per trovare occupazione? E quali le strategie di sostegno a chi un lavoro lo perde? A queste e ad altre domande si è tentato di rispondere sabato 18 aprile 2015 ad Atessa, nel corso del seminario "Welfare e politiche attive del lavoro: il mondo che cambia".

L'evento era promosso dagli Assessorati alle Politiche Sociali e alle Politiche Occupazionali del Comune di Atessa in collaborazione con Confartigianato Chieti, BCC Sangro Teatina e Associazione Giovani Soci BCC Sangro Teatina. Nel corso dell'incontro sono stati presentati le novità normative, gli strumenti a disposizione e le migliori esperienze di autoimprenditorialità.

Tanti e interessanti gli interventi in programma. Dopo il saluto di Nicola Cicchitti, sindaco di Atessa, e Sara Cappellone, assessore alle Politiche sociali del Comune di Atessa, Daniele Giangiulli, direttore Confartigianato Imprese Chieti, che ha presentato il Piano Garanzia Giovani per l'Abruzzo, Manuela Cinalli, responsabile Operatore Territoriale Creditfidi per il Fondo Microcredito, che ha fatto conoscere il terzo avviso pubblico della Regione Abruzzo sul microcredito, Dino Bottari, consulente di Confartigianato Chieti, che ha presentato la recente riforma del Job Act. Infine, Rocco Menna, assessore comunale alle Politiche Occupazionali, intervuto su "Possibilità occupazionali nei centri storici", e Fabrizio Di Marco, direttore generale BCC Sangro Teatina, che ha fatto il punto su "Buona Impresa", l'affiancamento che il Credito Cooperativo fornisce ai giovani che vogliono mettere su impresa.

Menu inferiore
 
Footer
© Federcasse Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo Casse Rurali ed Artigiane
Via Lucrezia Romana 41/47 - 00178 Roma
Realizzato da Iccrea Banca